Cessione del V°, i vantaggi rispetto ad altri finanziamenti

Nel lontano 1950 venne introdotto un particolare prodotto finanziario: la Cessione del V°, regolato dal
D.P.R. n° 180 e dal regolamento attuativo del D.P.R. n° 895 del 28 luglio 1950 che consentiva al
lavoratore dipendente a tempo indeterminato di usufruire di un finanziamento garantito
esclusivamente dalla sua busta paga e dal TFR accumulato con una durata massima di 120 mesi ed
una rata il cui importo mensile non superava la quota cedibile del V° al netto dello stipendio.
Snobbata inizialmente dai maggiori istituti di credito, attualmente è la formula di finanziamento più
diffusa, perché consente agevolmente al richiedente di ottenere più facilmente un prestito di importo
molto elevato rispetto agli altri finanziamenti, con la possibilità di affiancare ad esso un Prestito in
Delega e non essere soggetto all’esito di approvazione per:
• Segnalazioni in CRIF come cattivo pagatore, per pignoramenti o protesti in corso ed anche in
presenza di altri impegni finanziari
• Impignorabilità dell’intero stipendio salvo debiti riguardanti alimenti, debiti verso lo Stato, debiti
tributari verso Comuni, Provincie

• Qualora il lavoratore abbia una cessione dello stipendio in corso, i successivi pignoramenti o
sequestri sono consentiti solo per la differenza tra la metà dello stipendio e la quota già ceduta
dal lavoratore, fermi i limiti nel rispetto della legge.
• Il totale delle somme che i creditori vantano non potranno superare il V° dello stipendio;
pertanto, i creditori dovranno mettersi in coda per poter ottenere il pignoramento dopo che ve
ne sia la capienza.
Inoltre la Cessione del V° presenta le seguenti peculiarità:
• La durata è più lunga rispetto agli altri prestiti: fino a 120 mesi
• Il tasso è più vantaggioso perché la banca è garantita dalla puntualità dei pagamenti
• Non occorre motivare la richiesta di finanziamento o presentare alcun giustificativo di spesa.
• E’ richiesta soltanto la firma singola e senza garante, anche se in comunione dei beni, e/o
ulteriori garanzie
• Rata e tasso fisso e costante per l’intera durata del prestito
• Possibilità di estinzione anticipata con una piccola penale e recupero dei costi assicurativi e
finanziari non goduti
• Possibilità di rinnovo nei seguenti termini:
Dopo 2 anni per finanziamenti della durata di 60 mesi
Dopo 4 anni per finanziamenti della durata di 120 mesi
• È’ prevista nel contratto di cessione e conteggiata nella rata mensile il costo assicurativo che
copre il decesso, l’invalidità e la perdita del posto del lavoro.

 

 

 

PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO

Provvederemo immediatamente a rispondere alla richiesta.
Con l’augurio di aver suscitato interesse, precisiamo che i nostri operatori sono a completa disposizione per fornire ulteriori informazioni, sia telefonicamente chiamando i numeri a destra elencati oppure presso i nostri uffici o a domicilio fissando un appuntamento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Hai bisogno di aiuto?

0 operatori online

Chiudi

Inserisci la tua email e premi invio per ricevere le risposte direttamente nella tua mail