PRESTITI INSEGNANTI E PERSONALE NON DOCENTE DELLA SCUOLA

Prestiti e Finanziamenti con Cessione del Quinto a Dipendenti della Scuola o Pubblica Istruzione: professori, insegnanti, collaboratori scolastici (ex-bidelli), impiegati amministrativi.

 

Tutti i Dipendenti del Ministero dell’Istruzione possono richiedere l’addebito in busta paga di un totale di rate pari al 40% dello stipendio netto:
1) la  cessione del quinto (prima rata in busta paga) con rata massima pari al 20% dello stipendio netto

2) Una Delega di Pagamento (seconda rata in busta paga) con rata massima pari ad un altro 20%

La pratica di Cessione del Quinto e/o di Delega per un Dipendente Statale amministrato da una DTEF(Direzione Territoriale Economia e Finanze) in genere non ha tempi particolarmente lunghi, tranne casi particolari.

1) Il cliente dovrà  farsi rilasciare uno: STATO DI SERVIZIO (All.B) dalla propria segreteria.
Ci farà avere lo stato di servizio  via

– posta prioritaria

-Fax (06/99332427)

– email: (info@chiediprestito.it)

Allegando anche copia di un documento di identità in corso di validità , l’ultima busta paga e copia del codice fiscale.

2) Ottenuta la documentazione, Chiediprestito.it richiede la delibera del prestito che, generalmente, arriva in pochissimi giorni.

3) Si procede quindi alla firma dei contratti che, una volta firmati,  vengono notificati celermente alla DTEF. A questo punto dell’iter, se la pratica non presenta particolari difficoltà , è possibile erogare un acconto al cliente.

4) Alla ricezione dell’accettazione definitiva da parte della Direzione Territoriale Economia e Finanze (sono da prevedere almeno una decina di giorni) viene erogato il saldo del finanziamento. Il cliente potrà  scegliere se riceverlo con bonifico o con assegno circolare.
Le rate vengono trattenute in busta paga a partire dal mese successivo.

 fino all’importo massimo
di € 80.000,00 ed un anticipo
in 24 ore.

VANTAGGI DELLA CESSIONE DEL QUINTO PER DIPENDENTI DEL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE

1) Come in tutte le pratiche di cessione non è necessario motivare la richiesta di finanziamento;

2) Non viene effettuata la valutazione dell’affidabilità  finanziaria del richiedente

3)Puoi ottenere il prestito perfino se hai un pignoramento addebitato sulla busta paga;

4)E’ possibile  anche per chi è assunto da pochi giorni, purché sia di ruolo; infatti per i dipendenti della Polizia di Stato non viene richiesta un’anzianità minima di servizio;

5)Se hai già una rata in busta paga e hai pagato almeno il 40% del piano di ammortamento puoi richiedere il Rinnovo. Otterrai nuova liquidità aumentando solo le rate mancanti.

PREVENTIVO GRATUITO E SENZA IMPEGNO

Provvederemo immediatamente a rispondere alla richiesta.
Con l’augurio di aver suscitato interesse, precisiamo che i nostri operatori sono a completa disposizione per fornire ulteriori informazioni, sia telefonicamente chiamando i numeri a destra elencati oppure presso i nostri uffici o a domicilio fissando un appuntamento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Hai bisogno di aiuto?

0 operatori online

Chiudi

Inserisci la tua email e premi invio per ricevere le risposte direttamente nella tua mail